0961.963832 320.6650655 info@operacalabresepellegrinaggi.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Paese*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
0961.963832 320.6650655 info@operacalabresepellegrinaggi.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Paese*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Terra Santa

0
VOLO DA LAMEZIA
Quota€1,590
VOLO DA LAMEZIA
Quota€1,590
20 agosto 2023
Available: 50 seats
Stanza 1 :
Stanza 1 :
* Please select all required fields to proceed to the next step.

Prenota Ora

Aggiungi alla lista dei desideri

Adding item to wishlist requires an account

4380

Itinerari con la stessa destinazione

Terra Santa

Terra Santa

Terra Santa e Giordania

Itinerari che potrebbero interessarti

Terra Santa

Terra Santa

Fatima, Santiago e Lisbona

Fatima e Santiago

Fatima, Coimbra e Lisbona

Lourdes

Hai una domanda?

Non esitare a contattarci. Il nostro staff è a disposizione per dare una risposta a tutte le tue domande.

0961.963832 – 320.6650655

info@operacalabresepellegrinaggi.it

Iscriviti alla Newsletter

I vantaggi per te
Offerte
Esclusive
Last
Minute
Priorità
Sulle Novità


  • 8 Giorni
  • Dal 20 al 27 Agosto
  • Volo da Lamezia
  • Terra Santa
  • 1 bagaglio da stiva e 1 a mano
  • Hotel 3/4 stelle e/o case religiose
  • Supp. Singola € 370,00
  • Pensione completa come da programma
  • Guide e Assistenza pastorale in Italiano
  • Accompagnatore Tecnico
  • Ingressi inclusi come da programma
Il Pellegrinaggio nella Terra di Gesù

Il senso del pellegrinaggio cristiano affonda le sue radici nella Bibbia: il pio israelita tre volte all’anno dovevano recarsi alla presenza del Signore nel tempio di Gerusalemme. I Salmi delle ascensioni proclamati durante la salita da Gerico a Gerusalemme presentano la teologia di Gerusalemme e del suo tempio, permettendo al pellegrino di porre i suoi passi nei passi di migliaia di generazioni di pellegrini che ripercorrevano quell’itinerario per porsi dinanzi al volto di Dio.

Il pellegrinaggio rappresenta l’incontro con Cristo nella terra da Lui scelta come suolo natio e l’approfondimento delle Sacre Scritture nei luoghi testimoni dei misteri della Redenzione ci porta ad una più profonda conoscenza di Cristo. “Ciò che noi abbiamo udito, ciò che noi abbiamo veduto con i nostri occhi, ciò che noi abbiamo contemplato, e ciò che le nostre mani hanno toccato, ossia il Verbo della vita, poiché la vita si è fatta visibile …quello che noi abbiamo veduto e udito, noi lo annunziamo anche a voi” (1 Gv.1,1-2).

Programma

1° GiornoLAMEZIA/TEL AVIV/NAZARETH

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Lamezia Terme, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea per Tel Aviv (via Roma). Arrivo, controllo passaporti e proseguimento per Nazareth. Partecipazione alla Santa Messa (compatibilmente con il tempo a disposizione). Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

2° GiornoNAZARETH/ LAGO DI TIBERIADE/TABGA/CARFARNAO

Prima colazione e partenza per il Lago di Tiberiade: Visita di Cafarnao (Sinagoga e casa di Pietro, partecipazione alla Santa Messa) e Tabga (luogo del primato di Pietro e della moltiplicazione dei pani e dei pesci). Memoria del Discorso delle Beatitudini. Pranzo a Magdala e visita al sito archeologico francescano. Breve navigazione sul lago di Tiberiade. Rientro a Nazareth e visita alla Tomba del Giusto. Cena e pernottamento in hotel.

3° GiornoNAZARETH/TABOR/CANA

Prima colazione e visita della città, il villaggio di Maria e Giuseppe, la Basilica dell’Annunciazione e la chiesa di San Giuseppe o “della nutrizione”, che sorge sulla casa della Santa Famiglia. Visita al Museo della Basilica e partecipazione alla Santa Messa. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio salita al Monte Tabor e visita del Santuario della Trasfigurazione. Ritorno a Nazareth, con sosta a Cana di Galilea. Cena e pernottamento.

4° GiornoVALLE DEL GIORDANO/GERICO/MAR MORTO/BETLEMME

Prima colazione e partenza di buon mattino per il Mar Morto, la depressione geologica più profonda della terra, attraverso la Valle del Giordano. Rinnovo delle promesse battesimali a Qasr al Yahud. Visita panoramica di Jericho: il sicomoro di Zaccheo e il Monte delle Tentazioni. Pranzo. Visita alle rovine del palazzo residenziale degli Omayyadi meglio conosciuto come Palazzo Hisham risalente all’VIII secolo d.C. caratterizzato da meravigliose pavimentazioni in mosaico. Partecipazione alla Santa Messa presso la Chiesa del Buon Pastore. Proseguimento per Betlemme e breve sosta nel deserto a Wadi Qelt. Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere. Cena. Riunione introduttiva su Gerusalemme e Basilica del Santo Sepolcro. Pernottamento

5° GiornoBETLEMME/GERUSALEMME: Muro del Pianto/Spianata Moschee/ Monte Sion/Chiesa Dormizione

Prima colazione. Visita alla Spianata delle Moschee, dove sino al 70 d.C. era ubicato il Tempio di Erode. Visita alla chiesa di Sant’Anna e a seguire introduzione multimediale alla Via Crucis presso il Museo della Flagellazione. Partecipazione alla Santa Messa. Partendo dal Convento della Flagellazione, percorreremo la Via Dolorosa, sostando nei vari luoghi legati alla passione di Gesù, per giungere sino alla Basilica della Risurrezione (o del Santo Sepolcro). Pranzo in ristorante. Proseguimento verso il quartiere giudaico, Muro del Pianto (muro occidentale). Seguirà la visita del Monte Sion, uno dei luoghi più sacri per la fede cristiana, oggi situato fuori dalle mura della città. Visita del Santo Cenacolo, dove Gesù consumò con gli Apostoli l’ultima cena e successivamente apparve loro Risorto. Trasferimento al Gallicantu, luogo di tradizione della casa del Sommo Sacerdote Caifa, dove Gesù fu condotto prigioniero per essere giudicato dal Sinedrio. Rientro a Betlemme. Cena e pernottamento.

6° GiornoBETLEMME / GERUSALEMME

Prima colazione. Di buon mattino, partecipazione alla Santa Messa alla Grotta della Natività. Visita alla Basilica, Grotta di San Girolamo e Grotta del Latte. Pranzo. Nel pomeriggio trasferimento ad Ain Karem, luogo della nascita del Battista, visita al Santuario della Visitazione. Rientro a Betlemme. Cena e pernottamento.

7° GiornoBETLEMME/GERUSALEMME: Monte degli Ulivi

Prima colazione. Di buon mattino trasferimento al Santo Sepolcro e partecipazione alla Santa Messa. Salita in bus al Monte degli Ulivi: visita al luogo dell’ascensione di Gesù e sosta al punto panoramico della città Santa. Ai piedi del Monte, lungo la Valle del Cedron, visita al Getsemani: orto degli ulivi, Basilica dell’Agonia di Gesù, Grotta degli Apostoli, Tomba di Maria. Pranzo in ristorante . Nel pomeriggio incontro con l’autorità presso la Custodia di Terra Santa. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° GiornoBETLEMME/JAFFA/TEL AVIV/LAMEZIA

Prima colazione e partenza per Tel Aviv, sosta a Jaffa (compatibilmente con il tempo a disposizione) e partecipazione alla Santa Messa presso la Chiesa di Sant’Antonio. Proseguimento per l’aeroporto, espletamento delle formalità d’imbarco e rientro a Lamezia con volo di linea (via Roma).

N.B.Il programma nonché gli orari dei voli potrebbero subire delle variazioni per ragioni tecniche/organizzative.

Dettagli

Aeroporto di Partenza e Arrivo

Aeroporto di Lamezia Terme (Visualizza sulla Mappa)

 

Operativo Voli

Andata 20/08/23:
Lamezia 6:20 – Roma 7:30
Roma 11:20 – Tel Aviv 15:40

Ritorno 27/08/23:
Tel Aviv 15:40 – Roma 18:25
Roma 21:50 – Lamezia 23:00

Ritrovo/Convocazione

3 ore prima dell’orario di partenza nei luoghi indicati nel foglio di convocazione

La Quota Comprende

  • Volo di Linea Ita Airways in classe unica da Lamezia/Tel Aviv/Lamezia (via Roma)
  • Tassa carburante e tasse aeroportuali (soggette ad adeguamento sino a 30 giorni prima della partenza)
  • Quota gestione pratica € 30,00 (obbligatoria e non rimborsabile)
  • Trattamento di pensione completa in hotel di categoria 3/4 stelle (classificazione locale) e/o istituti religiosi in camera doppia con servizi privati (dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo giorno)
  • Pranzi in ristorante come da programma
  • Trasferimenti in autobus Gt per l’intero tour
  • Guida biblica per l’intero tour
  • Accompagnatore tecnico per l’intero tour
  • Visite ed escursioni come da programma con ingressi inclusi (nel rispetto della normativa codiv-safe come indicazioni del ministero del turismo)
  • Auricolari con radioricevente
  • Assicurazione Super Wi Nobis: assistenza in viaggio/spese mediche/bagaglio/copertura covid
  • Materiale di cortesia
  • Cambio Euro/Dollaro 1,05 (eventuali variazioni valutarie da quantificare prima del saldo)

La quota non comprende

  • Bevande ai pasti
  • Extra di natura personale
  • Estensione Garanzia Spese Mediche: con massimale di € 250.000 al costo di € 15,00
  • Polizza contro le penalità di annullamento (consigliata)- da stipulare tassativamente all’atto della prenotazione € 56,00 (per copertura sino ad € 1.590,00)
  • Mance € 40,00 a persona (obbligatorie da versare in loco alla guida e/o all’accompagnatore tecnico)
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

PENALITA’ DI ANNULLAMENTO

 

In caso di annullamento del viaggio prima della partenza, l’importo della penale sarà applicato nella misura di seguito indicata:

 

  • dalla prenotazione sino a 60 giorni prima della partenza la quota di iscrizione, l’eventuale costo per garanzie assicurative facoltative e il 25% della quota individuale di partecipazione;
  • da 59 fino a 30 giorni prima della partenza    la quota di iscrizione, l’eventuale costo per garanzie assicurative facoltative e il 50% della quota individuale di partecipazione;
  • da 29 fi­no a 15 giorni prima della partenza    la quota di iscrizione, l’eventuale costo per garanzie assicurative facoltative e il 65% della quota individuale di partecipazione;
  • da 14 a 6 giorni prima della partenza la quota di iscrizione, l’eventuale costo per garanzie assicurative facoltative e l’80% della quota individuale di partecipazione;
  • nei 5 giorni precedenti la partenza la penale sarà pari al 100% della quota individuale di partecipazione. Per tutte le combinazioni nessun rimborso verrà accordato a chi non si presenterà alla partenza (no–show) o rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio allo stesso. Così pure alcun rimborso spetterà a chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza o irregolarità dei previsti documenti personali per l’espatrio. Tali penalità vengono necessariamente applicate da Lakinion Travel T.O, in quanto l’operatore ha assunto nei confronti dei diversi fornitori di servizi delle obbligazioni che comportano, in caso di annullamento anche parziale dei partecipanti, notevoli perdite economiche.

Nel caso in cui il viaggio, per qualsiasi motivo dovesse essere annullato, il viaggiatore che al momento della prenotazione abbia stipulato una polizza contro le penalità di annullamento o qualsiasi altra garanzia assicurativa (facoltativa), in nessun caso avrà diritto al rimborso della quota del premio pagato.

 

N.B.: il calcolo dei giorni non include quello di recesso, la cui comunicazione scritta deve pervenire all’organizzatore in un giorno lavorativo antecedente a quello di inizio viaggio.

Documenti da scaricare

Informazioni Utili

Nota organizzativa: Trattandosi di un periodo di massiccia presenza  di pellegrini in Terra Santa, ci permettiamo di suggerirvi alcune accortezze da prendere in giusta considerazione: – Tenere, sempre,  come punto di riferimento la vostra guida, in particolare durante le visite; – Evitare di intrattenervi  con i venditori ambulanti durante le visite, perché si rischia di perdere di vista il resto del gruppo; – Eventuali soste ai servizi durante le visite devono essere sempre comunicate alla vostra guida e/o accompagnatore; – Tenere sempre la massima attenzione ai propri effetti personali per salvaguardarsi da eventuali  scippi.

Documenti: Ai cittadini italiani (adulti e minori) è richiesto il passaporto individuale con validità residua di almeno 6 mesi oltre la data di partenza. Si consiglia comunque di far riferimento alla Questura per ulteriori informazioni. Non è previsto alcun rimborso per chi si presentasse alla partenza con un documento scaduto o non valido. In ogni caso prima della partenza, consigliamo vivamente di visionare sul sito web www.viaggiaresicuri.it la normativa completa e aggiornata inerente la documentazione necessaria per recarsi all’estero.

Bagaglio: A bordo è consentito un solo bagaglio a mano che non superi gli 8 Kg di peso e la cui somma (altezza, lunghezza e profondità) non superi i 115 cm. Nel bagaglio a mano non devono essere trasportati liquidi e oggetti taglienti, possono essere inseriti nel bagaglio da spedire che non deve superare i 23 Kg. Sono considerati oggetti taglienti: forbicine, pinzette e limette per unghie. Sono considerati liquidi: dentifricio, creme, saponette, mascara ecc… I medicinali, anche se liquidi, potranno essere portati a bordo se accompagnati da ricetta medica. Chi volesse portare nel bagaglio a mano liquidi dovrà attenersi scrupolosamente alle norme per il trasporto dei liquidi: I liquidi dovranno essere contenuti in singoli recipienti con capacità massima di 100 ml ciascuno. Dovranno essere trasportati in buste di plastica trasparenti e richiudibili della capacità massima di 1 litro per passeggero. (Massimo 10 bottigliette da 100 ml ognuna).

Telefono: i telefoni pubblici funzionano con le schede telefoniche in vendita presso uffici postali, edicole, chioschi, bar. Il prefisso internazionale per chiamare Israele è 00972. Il prefisso per chiamare l’Italia da Israele è 0039. Prima della partenza suggeriamo di rivolgersi al proprio operatore telefonico per verificare la migliore tariffa disponibile.

Fuso Orario: Un’ora in più rispetto all’ora solare italiana.

Valuta: La moneta ufficiale in Israele è il Nuovo Shekel (ILS) – 1 € = 3,60 Shekel (valuta al 13/12/2022). Acquisti di merci o servizi possono essere pagati in Dollari o in Euro.  Qualsiasi valuta estera può essere cambiata agli sportelli bancari dell’aeroporto, negli uffici postali, in gran parte degli hotels e nelle agenzie di cambio autorizzate presenti nelle grandi città. E’ consigliabile, ma non obbligatorio, portare con sè una piccola quantità di dollari americani, poiché alcune zone turistiche, soprattutto nella Città Vecchia di Gerusalemme, accettano il pagamento in dollari. Con l’euro e i dollari americani si possono fare piccoli acquisti. In ogni caso, negozianti e fornitori di servizi non sono obbligati ad accettare la valuta straniera ed è loro consentito avere il cambio in shekels anche se il pagamento sia avvenuto in valuta straniera. Le principali carte di credito, American Express, Diners, Visa, Mastercard, Access, Eurocard, vengono ampiamente accettate nei ristoranti, negozi, hotels e musei israeliani.

Elettricità: La corrente elettrica fornita in Israele è di 220 V monofase a 50 Hertz. Spesso le prese elettriche dispongono di tre fori, ma molte funzionano comunque anche con le spine europee a 2 contatti. Per maggiore sicurezza consigliamo comunque di fornirsi di un adattatore universale.

Lingua: Israele ha il privilegio di ospitare una popolazione molto varia di provenienze etniche, culturali e sociali diverse. Le lingue ufficiali ed obbligatorie nelle scuole sono l’ebraico (Israele), l’arabo e l’inglese. Il francese, lo spagnolo, il tedesco, l’italiano, lo yiddish, il russo, il polacco e l’ungherese sono lingue molto diffuse

Mance: € 40,00 obbligatorie e non comprese nella quota di partecipazione. Non possono essere mai versate all’Agenzia in Italia, ma vanno sempre consegnate in loco e in contanti all’accompagnatore tecnico e/o guida.

Cibo:  Parlare di cucina israeliana non è così semplice, vista la varietà di influenze culturali e gastronomiche che la compongono. Sono però due le anime che la caratterizzano di più: quella ebrea con la tradizione “kosher” e quella araba con i tipici sapori mediorientali. Partiamo dai classici, ormai diffusi anche in Italia nei locali etnici: –  i falafel, polpettine vegetali di ceci tritati e spezie serviti solitamente con una salsa di sesamo e sottaceti –  l’hummus, salsa di ceci cotti e pasta di sesamo da mangiare accompagnata alla pita; può essere semplicemente condito con olio di oliva, o arricchito con Tahini,  prezzemolo, uovo sodo, ceci e a anche macinato di carne –  la pita, tipico pane mediorientale, assomiglia ad una sorta di piadina, ha una forma che lo rende ideale per i panini, è  un pane piatto, rotondo, a base di farina di grano – lo shawarma, carne di pecora o tacchino cotta allo spiedo tagliata in striscioline e servita come farcitura della pita, arricchita con verdure e salse a piacere (simil kebab) – i dolci con una forte influenza araba come i baklava, pasticcini di pasta fillo e frutta secca, bagnati nel miele e nello sciroppo di zucchero o ebrea come i kugel, una specie di pudding preparato con il caramello. Un capitolo a parte lo merita il succo di melograno, che si trova un po’ ovunque: è semplicemente buonissimo poiché dolce e ciò è dovuto alla macchina utilizzata per spremere il frutto: la particolare pressione evita di coinvolgere la buccia che è amara. Da provare assolutamente. Per coloro che necessitano di diete particolari,  soffrono di intolleranze od allergie consigliamo di provvedere a portarsi il necessario, in quanto non sempre e dovunque sarà possibile esaudire le diverse richieste.

Foto e Video
Condividi su