Messico: Nostra Signora di Guadalupe e Civiltà Precolombiane - Opera Calabrese Pellegrinaggi
Durata: 21 Nov 2018 - 01 Dic 2018
Luogo: Messico
Prezzo: € 2.760,00 :
PRE ISCRIZIONE ONLINE
  • MESSICO: NOSTRA SIGNORA DI GUADALUPE E CIVILTA’ PRECOLOMBIANE dal 21 Novembre al 1 Dicembre 2018

    Un’ esperienza di viaggio intensa e ricca che racchiude in se il valore culturale, religioso, storico e archeologico. Il Messico è un Paese di grandi e antiche culture, con più di 3.000 anni di storia, tradizioni, cultura. È anche il paese della grande fede e tradizione cattolica rappresentata dalla “Morenita-Nuestra Virgen de Guadalupe, la Madre de todos los Mexicanos”. La gentilezza, il sorriso e l’allegria della gente apre il cuore di chi lo visita.

    21/11/2018: Lamezia/Roma/Città del Messico
    Incontro con il gruppo presso l’aeroporto designato. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo diretto per Città del Messico. Arrivo, incontro con la guida e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

    22/11/2018: Città del Messico
    Giornata dedicata alla visita della Capitale del Messico: Visita della Cattedrale e della Basilica de los Remedios, che ospita le tombe del Santo martire Miguel Augustin Pro, e del Santuario di Cristo Re Il Museo Frida Kahlo anche detto Casa Azul (visita facoltativa da concordare), i Murales di Diego Riveira, il centro storico della città, il Museo del Templo Mayor, l’Edificio de Correos, Palácio National, Piazza Zocolo, Ciudad Universitaria. Si potrà ammirare anche la bella opera architettonica realizzata nel XVIII° secolo della Torre dell’acquedotto, che ricorda nella fattura la leggendaria Torre di babele. Dopo pranzo, visita al Museo Nazionale di Antropologia, in Chapultepec Park, dominato dal suo famoso castello, che fu sede dello sfortunato imperatore Massimiliano d’Asburgo. Il Museo contiene una straordinaria collezione di arte e manufatti preispanici, tra i quali il famosissimo “Calendario Azteco” e la macabra scultura della Dea Coatlicue. L’edificio fu disegnato dall’Arch. Ramiàrez Vàzquez, lo stesso che progettò la Nuova Basilica di Guadalupe. L’ingresso, assai impressionante, è presidiato da oltre 200 sculture del Dio Azteco della pioggia: Tlaloc.
    Rientro in hotel, cena e pernottamento.

    23/11/2018: Città del Messico/Nostra Signora di Guadalupe
    Sveglia e prima colazione. Intera giornata dedicata alla visita del Santuario di Nostra Signora di Guadalupe.
    Il Santuario è il più famoso e visitato Santuario messicano. Esso è stato edificato a Tepeyac, una collina a nord della Capitale, che anticamente ospitava il tempio di Tonantzin, la dea Azteca della fertilità. La tradizione narra che, nel lontano inverno del 1531, la Vergine Maria apparve a Juan Diego, un indigeno convertitosi al cristianesimo (canonizzato da Papa Giovanni paolo II nel 2002). Questa apparizione si verificò dieci anni esatti dopo la disfatta Azteca da parte degli Spagnoli. L’allora Tenochlan (l’attuale Città del Messico) era in rovina e Juan Diego, nato nel 1474, visse e vide in contemporanea la disfatta della sua civiltà. Va sottolineato come la Vergine non apparve ai conquistatori Spagnoli, bensì ai vinti Aztechi. Fu a Juan Diego, un povero contadino, che la Vergine chiese che le fosse edificata una chiesa proprio su questa collina, che era sacra agli Aztechi. La nuova Basilica di Guadalupe rimpiazza la vecchia (Basilica Antigua), che ha ospitato l’immagine sacra della Vergine per 267 anni, prima che diventasse instabile sotto il suo peso a causa dei frequenti terremoti che scuotono questa regione. La vecchia Basilica, che sorge accanto al nuovo tempio, è caratterizzata da un interno Dorico, e ospita le statue di marmo di Juan Diego e di Fratello Juan de Zumarraga, il primo vescovo di Città del Messico. E’ previsto il tour della Basilica, e dei luoghi circostanti; una opportunità per fare quattro passi sulla collina di Tapeyac. Pranzo. Tempo libero a disposizione. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

    24/11/2018: Città del Messico/Teotihuacan/Città del Messico
    Sveglia e prima colazione. Giornata dedicata alla visita del grandioso sito archeologico di San Juan Teotihuacan. Si tratta di una città edificata alcuni secoli prima dell’arrivo degli Aztechi, in contemporanea con la Fondazione di Costantinopoli, nel IV secolo. Probabilmente era la più grande città antica del Messico, capitale di un grande e potente impero. Visiteremo le grandi piramidi del Sole e della Luna, che sono ancora oggi capaci di ispirare soggezione anche al visitatore più distratto. Cammineremo lungo la via dei Morti in direzione della Cittadella, per ammirare lo straordinario tempio di Quetzalcóatl, che appare raffigurato nella pietra scolpita con in capo un serpente piumato, e le effigi del dio della pioggia Tlaloc. Pranzo. Rientro a Città del Messico. Cena in un famoso ristorante della capitale. Pernottamento in hotel.

    25/11/2018: Città del Messico – Villa Hermosa – Palenque
    Sveglia, prima colazione e check-out. Trasferimento in aeroporto e volo interno per la città di Villa Hermosa, situata sulla Penisola dello Yucatan, che dà inizio alla parte Maya del viaggio. Giunti a Villa Hermosa, in autobus, ci addentreremo nella foresta Messicana, nel cui cuore si trova il meraviglioso sito di Palenque, nello Stato messicano del Chiapas, una delle più grandi città Maya. Pranzo in corso d’escursione. Palenque fu edificata nel cuore della jungla, ai piedi della montagna Usumancinta e vicino all’omonimo fiume. Si stima sia stata edificata nel 300 a.C. All’interno di una delle sue piramidi gli archeologi scoprirono l’unica tomba a noi nota, mai realizzata all’interno di una piramide Maya. Vale la pena di ricordare come sulla lastra tombale del re defunto, sia stata incisa una sua raffigurazione “che pare collocarlo all’interno della cabina di pilotaggio di una navetta spaziale, con i piedi su dei pedali, un boccaglio per respirare alla bocca, l’atteggiamento sdraiato tipico dei nostri astronauti e le mani impegnate ad impugnare dei comandi…
    Al termine della visita, sistemazione in hotel a Palenque, cena e pernottamento.

    26/11/2018: Palenque – Campeche
    Prima colazione in hotel e check-out. Attraverseremo la Penisola dello Yucatan, costeggiando il Mar dei Caraibi (soprattutto tra Campoton e Campeche). Si ammirerà un paesaggio molto variegato, che passa dalla foresta fitta a lande verdi e soleggiare a spettacolari spiagge caraibiche; verranno effettuate diverse soste tecniche e fotografiche durante il tragitto, che occuperà l’intera mattinata. Questa terra vide fiorire la civiltà Maya, ed è disseminata di siti archeologici. Pranzo lungo il percorso. Giunti a Campeche, visita panoramica della Città e della sua Cattedrale. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

    27/11/2018: Campeche – Uxmal – Merida
    Sveglia e prima colazione. Giornata dedicata alla visita del sito archeologico di Uxmal. Tra i monumenti Maya più importanti di Uxmal segnaliamo la “Casa de las Monjas”, il Palazzo del Governatore, l’immancabile campo da gioco. Si proseguirà poi per il vicino sito di Kabah, di cui segnaliamo il centro cerimoniale, costruito in stile “Puuc”, famoso per le maschere del Dio della pioggia Chac di cui è ornato. Pranzo in corso di escursione. Nel pomeriggio trasferimento a Merida, la città più grande dello stato dello Yucatan, nonché la sua capitale amministrativa, culturale e finanziaria. La città fu fondata nel 1542 nel luogo in cui anticamente sorgeva la città Maya di T’ho, il cui nome significava “la città dalle cinque colline”. T’ho era il centro della cultura e delle attività maya nella regione dello Yucatan; dopo l’arrivo degli spagnoli, le sue cinque piramidi furono distrutte e le loro pietre riutilizzate per la costruzione della cattedrale di Mérida e di altri importanti edifici di questa moderna città. Mérida nacque come città fortificata e molte delle sue antiche porte d’accesso sono ancora oggi intatte e visibili; vanta anche il secondo centro storico più grande di tutto il Messico, superato unicamente da quello della capitale del Paese, Città del Messico. Fu soprannominata la Città Bianca per l’abbondanza, nei suoi palazzi e nei suoi monumenti, di una pietra calcarea molto chiara, che la caratterizza. Cena e pernottamento in hotel.

    28/11/2018: Merida/Chichen Itza/Playa del Carmen
    Sveglia e prima colazione e check-out. La prima e più importante tappa della giornata è Chichen Itza, non lontano da Merida e circa 300 Km da Playa del Carmen. Chichen Itza è il sito archeologico Maya più importante del Messico. Il tour, guidato, vi porterà a passeggiare all’interno della mitica città Maya, osservando da vicino i suoi monumenti più famosi, come la Piramide a Castello di Kukulkan. Il campo da gioco (ogni città maya disponeva di un campo in cui si giocava una sorta di “pelota”, ed il capitano della squadra perdente veniva ucciso seduta stante da un giocatore della squadra vincente…), il Cenote, il tempio dei Giaguari, il tempio delle Colonne e l’Osservatorio Astronomico. Al termine della visita, pranzo in ristorante. Proseguiremo per Playa del Carmen, rinomata località caraibica messicana e centro nevralgico e vitale del turismo dello Yucatan. Durante il trasferimento effettueremo alcune soste panoramiche e tecniche, per osservare meglio gli straordinari ambienti naturali circostanti. Giunti sulla riviera Maya, alloggeremo in un hotel sul mare, per godere da vicino dell’affascinate atmosfera del Mar dei Caraibi. Cena e pernottamento.

    29/11/2018: Playa del Carmen/Tulum/Playa del Carmen
    Sveglia e prima colazione. In mattinata escursione al sito Archeologico di Tulum. Pranzo in ristorante a base di pesce. Tempo libero a disposizione, sarà l’occasione di “assaporare” da vicino il Mare dei Caraibi: riposo, relax nelle strutture dell’hotel o escursioni individuali. Cena e pernottamento in Hotel.

    30/11/2018: Playa del Carmen/Cancun/Città del Messico
    Sveglia, prima colazione e check-out. In funzione del volo per Città del Messico, ulteriore tempo libero per poter godere del mare caraibico. In tempo utile, trasferimento in aeroporto e imbarco per il volo su Città del Messico, continuazione volo per Roma. Pernottamento a bordo.

    01/12/2018: Roma/Lamezia
    Arrivo in Italia. Fine dei servizi.

    il programma e/o gli operativi volo potrebbero subire variazioni per ragioni tecnico/organizzative.

  • CENNI GEOGRAFICI SUL MESSICO
    Gli Estados Unidos del Mexico, una confederazione di 31 stati, una delle più longeve democrazie e nazioni dell’America Latina, con quasi 2 milioni di Kmq ha dimensioni davvero enormi, dalla Baja California, la più lunga e variegata penisola del mondo (deserto e montagne nevose, spiagge e deserto in pochi chilometri quadrati), a Nord-Ovest a Cancun, nel Sud-Est vi sono quasi 4600 Km percorribili. Da Nord a Sud, il Messico descrive una specie di curva che a livello dell’istmo di Tehuantepec si restringe per poi allargarsi di nuovo verso il Chapas e lo Yucatan e al confine con il Guatemala, che può essere pensato come una estensione del Messico stesso. Da Est a Ovest separa l’Oceano Pacifico da quello Atlantico e i Caraibi si dividono dalle Antille dove lo Yucatan si estende verso Est. I suoi confini via terra sono a Nord con gli USA, a Sud con il Guatemala, a Sud-Est con il Belize.

    FUSO ORARIO:
    Ci sono 3 diversi fusi orari. In quasi tutto il Paese lancette indietro di 7 ore, ma per gli Stati della costa occidentale (Sonora, Sinaloa, Nayarit, Baja California Sur) lancette indietro di 8 ore, nella Baja California del Norte lancette indietro di 6 ore. Anche il Messico ha adottato l’ora legale, che inizia tra metà marzo ed i primi giorni di aprile fino alla fine di ottobre/inizi di novembre. Non applica l’ora legale lo stato di Sonora.

    CLIMA:
    Per la maggior parte del suo territorio il clima predominante è quello sub-tropicale. Il Tropico del Cancro attraversa il Messico poco a Nord di Durango. Nonostante sia un paese caldo ha una varietà di fasce climatiche che si evolvono da Nord a Sud. Se la costa ha un clima caldo e umido, tipicamente sub-tropicale ed equatoriale nei periodi più miti, nell’interno il clima è secco e temperato, simile al nostro clima mediterraneo. Inutile dire che il clima delle vette più alte è alpino. I mesi più caldi e umidi sono fra maggio e ottobre, mentre paradossalmente, i più torridi e piovosi da giugno a settembre. Durante l’inverno, nonostante tutto, i venti provenienti dal Nord America, rendono le zone interne settentrionali decisamente rigide, toccando anche punte di 0 gradi e dando origine anche a precipitazioni nevose.

    LINGUA:
    La lingua ufficiale del Messico è lo spagnolo. Nelle zone turistiche, soprattutto della costa e del Nord, l’inglese è ben compreso e parlato. Paese multietnico, la sua anima india e maya si riflette nei suoi dialetti, circa 136. Queste lingue indigene hanno influito molto sullo spagnolo messicano che differisce per alcune parole e costruzioni dallo spagnolo propriamente detto che è parlato ormai solo dalle classi più benestanti e scolarizzate del paese.

    TRASPORTI E VIE DI COMUNICAZIONE:
    Nonostante sia ancora un paese in via di sviluppo, il Messico non è arretrato per quanto riguarda il numero di vie di comunicazione. Oltre ad una discreta rete stradale, il Messico non ha certo carenza di vie di comunicazione sia ferroviaria che via aria. Non solo gli aeroporti intercontinentali di Città del Messico e Cancun dove ogni giorno partono e arrivano voli diretti da tutto il mondo, ma anche molte città interne come Oaxaca, Tuxtla Gutierrez, Tijuana, Acapulco e altre ancora sono servite da buoni aeroporti che, seppur minori, offrono voli sia nazionali che di collegamento internazionale con gli USA (Los Angeles, Atlanta e Miami) e dei paesi confinanti (Guatemala, Belize, ma anche Cuba e Colombia). Piste di atterraggio, scarse come servizi, ma comunque sicure, sono sparse per tutto il Messico e riservate a piccoli voli turistici, soprattutto in Chapas, Chihuaha e Baja California, gestite da compagnie locali.

    DOCUMENTI E VISTI:
    Per poter viaggiare in Messico è necessario il passaporto in corso di validità. Per i viaggiatori di alcuni paesi serve il visto da rilasciarsi presso le ambasciate e i consolati. Dall’Italia, come da molti paesi dell’Unione Europea, è sufficiente il passaporto valido e la carta turistica che viene rilasciata senza difficoltà all’arrivo in Messico. Gli stranieri che si recano in Messico devono corrispondere $ 20 (circa 16 euro) di tassa turistica chiamata DNI (Derecho para No Inmigrantes).Si consiglia di rivolgersi, comunque, presso gli uffici di rappresentanza messicana in Messico per avere maggiori informazioni riguardo la variazione che la stessa può subire.

    RELIGIONE: in larga maggioranza cattolica

    VALUTA: l’unità monetaria è il Peso Messicano – 1 € = 22,99 Peso Messicano (MXN) (valuta al 10/01/2018)

    CORRENTE ELETTRICA: il voltaggio dell’energia elettrica è di 110 Volts – consigliamo di munirsi di adattatori/trasformatori

    TELEFONIA: I telefoni pubblici funzionano con schede prepagate, che si possono acquistare nelle edicole o in alcuni minimarket che espongono la scritta: LADATEL de venta aquí. Ne troverete da 20, 30, 50 o 100 pesos. I telefoni che mostrano la scritta “LADA” permettono di effettuare chiamate extraurbane; per le chiamate locali, invece, le tariffe migliori sono quelle offerte dai telefoni gestiti dalla TELMEX. Per chiamare in Italia dal Messico è necessario comporre il prefisso (00) + il codice del Paese (39) + il prefisso della città + il numero locale (in genere dalle 6 alle 9 cifre). Per chiamare in Messico dall’Italia è necessario comporre il prefisso (00) + il codice del Paese (52) + il prefisso della città + il numero locale (7 cifre).

    CUCINA:
    La cucina messicana è molto varia e si distingue per l’abbondante utilizzo di salse piccanti e di peperoncino. Il pane è la tortilla, fatta con farina di mais, e si accompagna con tantissimi snack. La tostada, il taco, la quesadilla, l’enchilada sono tutte varianti di tortilla con vari tipi di carne e/o formaggio, arrostite sul fuoco o fritte, accompagnate con fagioli e servita con vari tipi di salse. Diverse le minestre, la più popolare è il brodo di pollo con avocado fresco o la zuppa di granchio. Anche pesci, crostacei e molluschi trovano ampio spazio nella cucina locale; popolarissimo il ceviche, pesce crudo marinato nel lime con coriandolo, cipolle e peperoncino. Tra la carne le asadas, sulla piastra, il manzo alla griglia. I frivole, fagioli, piccoli e neri, sono una costante in tutti i piatti messicani. Numerose sono le birre locali, anche molto buone, vasta è la produzione di vino. Ma il liquore messicano per eccellenza è senza dubbio la tequila, distillato di agave, che si può gustare liscia, con sale e lime, o in cocktail, come il noto Margarita.

    CONDIZIONI SANITARIE:
    Nessuna vaccinazione obbligatoria. Si consiglia di evitare di bere acqua dal rubinetto e bevande non in bottiglia, di utilizzare ghiaccio, di usare cibi in vendita lungo le strade e di consumare carne solo se ben cotta. Maggiori informazioni possono essere reperite presso la propria ASL o consultando il sito www.ministerosalute.it

SCHEDA VIAGGIO

Quote

Quota Adulto
2.760,00 €
così composta:
Quota di partecipazione
2.250,00 €
Tasse e Accessori
480,00 €
Quota Iscrizione
30,00 €
Quote Bambini:
su richiesta
Supplementi:
Camera Singola
350,00 €
Pagamenti:
Acconto Iscrizione
700,00 €
Saldo 30 giorni prima della partenza

La quota comprende:

  • Volo Intercontinentale Alitalia da Lamezia/Città del Messico/Lamezia (via Roma) in classe turistica;
  • Tasse aeroportuali;
  • Assistenza aeroportuale: Lamezia Terme – Roma – Città del Messico – Cancun;
  • Trasferimenti in autobus per l’intero tour;
  • Voli Interni;
  • Sistemazione in hotel 4 stelle locali con trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo giorno di soggiorno in Messico (30/11);
  • Pranzi e/o cene in ristorante come da programma;
  • Animatore pastorale in partenza dall’Italia;
  • Guida in lingua italiana per l’intero tour;
  • Ingressi;
  • Facchinaggio;
  • Assicurazione medico/bagaglio.

La quota non comprende:

  • Bevande di qualsiasi genere;
  • Facchinaggi negli hotel ed extra di natura personale;
  • Mance;
  • Eventuali costi di visto o tasse di ingresso/uscita dal paese;
  • Assicurazione contro l’annullamento (facoltativa € 100,00);
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

Hotel previsti:

  • Hotel Galeria Plaza o similare – Citta del Messico
  • Hotel Mision o similare – Palenque
  • Hotel Plaza o similare – Campeche
  • Hotel Gran Real Yucatan o similare – Merida
  • Hotel Viva Wyndham Maya Playacar o similare – Playa del Carmen

Documenti da scaricare

Organizzazione Tecnica by

OPERATIVI VOLI

 

VOLO DA ARRIVO A DATE PARTENZA ARRIVO
Lamezia T. Roma Fium. 21 Nov 2018 6:30 7:40
Roma Fium. Città del Messico 21 Nov 2018 10:40 17:25
Città del Messico Roma Fium. 30 Nov 2018 23:30 18:15 (del 1/12/2018
Roma Fium. Lamezia T. 01 Dic 2018 21:50 23:00